Sconfitti entrambi i giovani australiani

share on:
de minaur medvedev tennis

Sia Alex De Minaur sia Ash Barty sconfitti nelle finali di Sydney

Il futuro è comunque roseo per i due giovani giocatori australiani

Alex De Minaur si è arreso al russo Daniil Medvedev, di soli tre anni più anziano di lui, in una finale che può essere un anticipo di futuri scontri al vertice.

De Minaur ha vinto il primo set d’autorità per 6-1, ma ha poi ceduto il secondo 6-4 per poi trovarsi vicino al tracollo nel terzo e decisivo set.
Ma, come a Brisbane nella semifinale persa contro Ryan Harrison a Brisbane, con le spalle al muro il diciottenne talento australiano ha dimostrato una grande maturità mentale, rimontando dallo 0-4 al 5 pari.
Purtroppo però per il più giovane finalista di Sydney dopo Lleyton Hewitt, suo coach, gli ultimi due giochi sono andati al russo Medvedev, che è stato così in grado di alzare il suo primo trofeo pro in carriera.

Medvedev con la coppa in mano, sullo sfondo De Minaur e

De Minaur affronterà nel primo turno agli Australian Open di Melbourne il numero 20 al mondo Tomas Berdych in un difficile esordio nel suo terzo torneo casalingo del mese.

Sconfitta in due set per Ash Barty nella finale femminile

La vincitrice della Newcomne Medal Barty non è riuscita nella ben più difficile impresa di sconfiggere la vincitrice dell’Australian Open e dell’US Open del 2016, la tedesca Angelique Kerber.

Angelique Kerber e Ash Barty con i rispettivi trofei

Barty non è riuscita a conquistare nessuno dei due set disputati riuscendo a strappare il servizio a Kerber in una sola occasione, nel secondo set.

Kerber si è imposta per 6-4, 6-4


Also published on Medium.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.