Smith e Marsh demoliscono l’Inghilterra

share on:
Steve Smith ashes

Prova di potenza dei battitori australiani

Steve Smith e Mitchell Marsh accumulano punti preziosi al crease nel terzo giorno del test di Perth

Dopo la prematura uscita del fratello Shun, Mitchell ha vendicato le voci critiche con la prima centuria in carriera in un test match. Al suo fianco un sempre più impressionante Steve Smith ha prima raggiunto la centuria, ha poi segnato, per il quarto anno consecutivo quota mille punti nei test match, e ha poi conquistato la seconda doppia centuria in carriera in una partita delle ashes.

Michell Marsh ashes

Mitchell Marsh esulta al raggiungimento della centuria

Al termine di una giornata che definire a senso unico non è un’iperbole, l’Australia ha trasformato i 200 punti di svantaggio in 146 di vantaggio perdendo un solo wicket.

La cosa che ha più impressionato è stata la facilità con cui Smith e Marsh hanno accumulato punti, ridicolizzando l’attacco inglese che ha visto nel wicket di Shaun March a opera di Mooen Ali l’unica gioia in una giornata da dimenticare.

Per i due giorni di gioco restanti è prevista un po’ di pioggia, un risultato sembra alla portata di mano dell’Australia, ma non dovesse arrivare, il danno a livello psicologico nell’attacco inglese è evidente.

Le ashes sono destinate a rimanere in Australia, a meno di un cataclisma al momento tanto improbabile come una nevicata allo WACA.

Il tabellino completo su ESNP cricket


Also published on Medium.

Commenti

1 Comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.