Cricket: lo Sri Lanka rischia più del previsto contro l’Afganistan

share on:

Nel secondo incontro della coppa del mondo di cricket l’esordiente Afganistan tiene testa ai più quotati lankani

L’Afganistan ha battuto per primo e segnato un totale non irresistibile di 232, ma l’inizio dell’inning lankano è stato shoccante,  con i primi due battitori eliminati al primo lancio.
Ci ha pensato il veterano Mahela Jayawardene – 37 anni e 271 giorni oggi – a salvare i suoi da una potenziale figuraccia. Il suo cento ha infatti rimesso in carreggiata l’inning lankano e contribuito in maniera determinante alla vittoria di 4 wicket al quarantanovesimo over.

L’Afganistan esce comunque a testa alta da questa partita.

Il primo inning

Malinga, di nuovo in forma - foto ICC
Malinga, di nuovo in forma – foto ICC

Lo Sri Lanka ha vinto il sorteggio e mandato l’Afganistan in battuta, sperando forse di giocare sui nervi dei giocatori alla loro seconda partita in assoluto alla massima competizione di cricket a 50 over. Invece i battitori afgani hanno difeso il wicket degnamente, senza nessuna prestazione stellare, il migliore – Stanikzai – si è infatti fermato a 54, ma senza neanche cedere troppo di fronte ai più esperti lanciatori lankani.

Al termine dell’inning l’Afganistan ha segnato il totale di 232, all out, al quarto lancio del cinquantesimo over.

Tra i lanciatori lankani, si è finalmente rivisto Malinga, dopo la prima partita decisamente sotto tono. Due wicket per l’asso dal controverso movimento.

Il secondo inning

Dawlat Zadran festeggia la paperissima inflitta a - foto ICC
Dawlat Zadran festeggia la paperissima inflitta a Thirimanne – foto ICC

Lo Sri Lanka ha subito uno shock iniziale con Thirimanne fuori lbw al primo lancio di Dawlat Zadran e Dilshan anch’egli eliminato per una paperissima da Shapoor Zadran al secondo over.

Le cose non sono migliorate quando Sangakkara è stato eliminato da Hamid Hassan al quinto over e tre. A quel punto lo Sri Lanka si trovava in una inaspettata posizione d’inferiorità, 18 punti per 3 wicket.

Ma è stata la centuria del migliore in campo Jayawardene a rimettere le cose a posto e, nonostante il capitano Mathews si sia fatto cogliere fuori dal crease per un run out che non t’aspetti, lo Sri Lanka è arrivato alla vittoria con un quattro finale di Perera.

Hamid Hassan con tre wicket in nove over per 45 punti è stato il migliore dei lanciatori afgani.

Il Tabellino

Su ESPN Cricket tutti i risultati

Commenti

2 Comments

  1. Secondo me l’Afganistan ha ottimi margini di miglioramento in futuro. Lì il cricket è popolarissimo e, grazie agli inglesi presenti nel Paese per le questioni che purtroppo ben sappiamo, potrebbe avere anche dei finanziamenti e sostegni economici così da farlo crescere nei prossimi anni.

    1. sono d’accordo con te Paolo, in Afganistan c’è molto seguito e se si sistema la situazione politica c’è molto margine.
      Speriamo perché, a prescindere da quale sport o per quale nazionale si tifi, è sempre meglio parlare di sport che di guerre e attentati!

Rispondi