State of Origin: il NSW umilia il Queensland

share on:
State of Origin Hayne

Nella prima partita dello State of Origin vittoria netta dei celeste

Il NSW era partito favorito, ma pochi si aspettavano una vittoria così netta in trasferta

A Brisbane i celeste del New South Wales hanno finalmente sorriso dopo una decade di amarezze e di larghe sconfitte casalinghe. La vittoria degli ospiti, seppur prevista dato il gran numero di indisponibili tra le file granata, è di quelle da raccontare ai nipotini.

Dopo un prim tempo equilibrato, conclusosi sul 4-12 grazie a una meta allo scadere di Pearce trasformata da Maloney, il New South Wales ha preso in mano la prima partita dello State of Origin grazie a un periodi di fuoco.
Dal  al 13′ al 19′ i celeste sono andati in meta con Tedesco, Fifita e Hayne e hanno ammutolito il Suncorp Stadium di Brisbane.

James Tedesco in azione

Nel finale di partita il Queensland ha avuto una reazione d’orgoglio, ma la difesa del New South Wales è stata incredibile nel negare occasioni su occasioni. L’italo-australiano James Tedesco ha salvato da solo due mete che sembravano già fatte.

Il risultato finale di 28-4 rappresenta la più larga vittoria del NSW in Queensland nella storia dello State of Origin.


Also published on Medium.

Commenti

Rispondi