State of Origin: il NSW umilia il Queensland

share on:
State of Origin Hayne

Nella prima partita dello State of Origin vittoria netta dei celeste

Il NSW era partito favorito, ma pochi si aspettavano una vittoria così netta in trasferta

A Brisbane i celeste del New South Wales hanno finalmente sorriso dopo una decade di amarezze e di larghe sconfitte casalinghe. La vittoria degli ospiti, seppur prevista dato il gran numero di indisponibili tra le file granata, è di quelle da raccontare ai nipotini.

Dopo un prim tempo equilibrato, conclusosi sul 4-12 grazie a una meta allo scadere di Pearce trasformata da Maloney, il New South Wales ha preso in mano la prima partita dello State of Origin grazie a un periodi di fuoco.
Dal  al 13′ al 19′ i celeste sono andati in meta con Tedesco, Fifita e Hayne e hanno ammutolito il Suncorp Stadium di Brisbane.

James Tedesco in azione

Nel finale di partita il Queensland ha avuto una reazione d’orgoglio, ma la difesa del New South Wales è stata incredibile nel negare occasioni su occasioni. L’italo-australiano James Tedesco ha salvato da solo due mete che sembravano già fatte.

Il risultato finale di 28-4 rappresenta la più larga vittoria del NSW in Queensland nella storia dello State of Origin.


Also published on Medium.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.