Stuart Broad distrugge l’Australia. Ashes decise?

share on:
Cricket - Ashes- Stuart Broad

Stuart Broad umilia un’Australia inguardabile

Con 8 wicket per 15 il lanciatore inglese demolisce l’Australia in forma disastrosa in battuta

L’inning di battuta dell’Australia al Trent Bridge dura pochissimo in una delle peggiori prestazioni di sempre: 60 punti, 10 wicket, 18.3 over, no, non è un pessimo inning di Twenty20, è il primo inning di un test match, delle Ashes per di più!

Papere come in uno stagno, con Rogers, Warner e Shaun Marsh, fuori per zero punti. Il miglior battitore dell’Australia… gli extras con 14, dopo Mitchell Johnson con 13.

Cricket - Ashes - Stuart Broad - Australia

Una prestazione che dire amatoriale sarebbe mancare di rispetto a chi il Sabato o la Domenica gioca a cricket per passare il tempo.

Stuart Broad ha festeggiato anche il suo trecentesimo wicket

Ora i lanciatori australiani devono cercare di emulare Stuart Broad e cercare di restituire un po’ di dignità alla quarta partita delle Ashes, ma la partita, e con essa la serie sembra oramai compromessa ogni oltre limite.

Commenti

Rispondi