Successo inaspettato per la prima di AFLW

share on:

Stadio esaurito per l’esordio del campionato di AFLW

Il Princess Park al limite di capacità e i più di mille spettatori rimasti fuori sono la testimonianza del successo

Riguardando oggi la registrazione della partita di ieri, mi sono commosso più di ieri nel sentire i 24mila 500 spettatori del Princess Park incitare Carlton e Collingwood. Ieri, durante la diretta, ero più concentrato sull’aspetto tecnico-tattico, oggi invece, paradossalmente sulle emozioni. Dovrebbe essere il contrario, ma non è stato così.

I boati, gli ohh di disperazione, le urla “ball!”, gli “Speccies!”, mi hanno fatto accapponare la pelle.

Erano esattamente quello che serviva per l’esordio della AFLW. Perché è inutile negarlo, solo la risposta del pubblico era l’incognita del lancio. I club, la lega, i media e soprattutto le atlete ci sono tutti, ma rimaneva da provare se il pubblico si sarebbe appassionato allo spettacolo.

Da un lato erano di fronte due delle rivali storiche, l’ingresso gratuito e la condizioni meteo perfette, ma spesso questo in passato non è bastato. Invece gli spettatori non solo sono accorsi allo stadio, ma hanno abbracciato la partita e le giocatrici con una passione tipicamente melbourniana.

In TV c’è stato un picco di 1 milione e centomila spettatori, con una media di quasi ottocentomila, quasi tre volte più del precedente record segnato da Western Bulldogs e Melbourne l’anno scorso.

Oggi ci saranno altre due partite, Adelaide e Footscray dovranno essere all’altezza di quanto visto ieri sera, non solo lo spero vivamente, ma queste atlete lo meritano.

Con pubblico e ascolti TV arriveranno gli sponsor e con essi il futuro della AFLW sarà garantito.
Tra una decina d’anni questo campionato sarà la normalità e ci chiederemo, come mai è stato possibile che si sia aspettato così a lungo per l’AFLW.

In copertina il rimbalzo d’inizio della partita, foto dall’account Twitter 


Also published on Medium.

Commenti

Rispondi