Super Rugby 2017

share on:
Super Rugby

Il girone australiano

Diego: le voci di un ridimensionamento da cinque a quattro squadre, o addirittura a tre, non fanno bene al movimento australiano, che con l’NRC sta puntando molto sulla crescita. I Reds si sono rinforzati molto, non sono un fan di Quade Cooper e vedo troppi giocatori d’esperienza in rosa e pochi giovani di talento. Pericolosa l’involuzione dei Brumbies, la compagine australiana dalla rendimento  costantemente a alto livello. Anno decisivo per i Force, se falliscono quest’anno potrebbero rischiare grosso, con i club di Sydney che vogliono una seconda squadra.

Quade Cooper, l’Inutile
Ila:Mi dispiacerebbe vedere i Force affondare, rendendo tutta l’Australia occidentale orfana di Super Rugby. Spero che facciano bene quest’anno, ma la pressione è tanta. Promettente, invece, la squadra di Melbourne, che è sembrata in forma sia durante il campionato dell’anno scorso, sia al Brisbane Global 10’s, giocato appena 10 giorni fa.

Teo: Rebels, se ci siete battete un colpo! La franchigia di Melbourne ha fatto acquisti interessanti in offseason (Koroibete, Garden-Bachop, Mafi, Maddocks), è ora di trasformare una squadra promettente in una vincente! I Reds sembrano essere tornati indietro nel tempo, sono sicuro che i tanti veterani firmati riporteranno un po’ di stabilita’ nello spogliatoio di Brisbane, anche se il 2011 (anno che li ha visti trionfare) sembra molto lontano. A guardare il roster di Brumbies e Waratahs ci si impressiona, se però le 2 squadre vogliono ambire a qualcosa dovranno far vedere molto di più in campo di quanto mostrato al Brisbane Global 10’s. Capitolo a parte sono i Western Force: la franchigia di Perth è da un po’ di tempo sull’orlo del baratro, il main sponsor è stato trovato poco meno di 1 mese fa, i discorsi che vedono la chiusura della franchigia sono tanti, per fortuna il rugby giocato ricomincia tra poco. Affidandosi al grande cuore di Matt Hodgson e al talento Wallaby di Coleman e Haylett-Petty (peraltro entrambi freschi di rinnovo), i Force devono convincere il pubblico mondiale che meritano questo palcoscenico. Un nome nuovo nell’Australia Occidentale? Curtis Rona, segnatevelo!


Also published on Medium.

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.