Super Rugby: highlights e recap della 3a giornata

share on:

Nel week end é andato in scena il terzo turno del Super Rugby e neanche a dirlo, le protagoniste sono state le franchigie neozelandesi. Andiamo ad analizzare quanto successo nel fine settimana.

Chiefs – Hurricanes 26 – 18

Cosa c’é di meglio di uno scontro al vertice per aprire il week end rugbystico? Semplice, uno scontro al vertice giocato da 2 squadre neozelandesi! La pioggia torrenziale che ha colpito il Waikato Stadium non ha sicuramente limitato lo spettacolo andato in scena nella partita inaugurale della terza giornata. Entrambe le squadre arrivavano a questo scontro appaiate in classifica a 10 punti ed entrambe volevano di sicuro rimanere da sole al comando. A spuntarla sono stati i padroni di casa  grazie alle mete marcate nel primo tempo da Retallick e Pulu e soprattutto grazie ad un precisissimo piede di McKenzie. L’indisciplina Hurricanes é costata ben 2 gialli nello spazio di 8 minuti e i Chiefs hanno azzannato la preda ferita marcando 2 mete. Nel secondo tempo i campioni in carica hanno provato a rimettersi in carreggiata ed erano pure riusciti a tornare sotto break grazie ad una meta di J. Savea al 78esimo, ma McKenzie é stato bravissimo a realizzare il piazzato del +8 a tempo scaduto, togliendo di fatto 1 punto in classifica agli Hurricanes. Impressionante il livello tecnico messo in campo, anche considerando le condizioni climatiche.

 

Brumbies – Western Force 25 – 17

I Force hanno iniziato male andando subito sotto 10 – 0 ma non hanno smesso di giocare, riportandosi sotto e addirittura andando in vantaggio sul +4 al 68esimo grazie al solito piede di Lance. A mettere i bastoni tra le ruote della franchigia di Perth peró sono stati loro stessi: al 70esimo la seconda linea Ross Haylett – Petty placca in ritardo Powell e il giallo ne é la piú ovvia conseguenza. Gli avanti dei Brumbies montano in cattedra e trascinano i padroni di casa alla vittoria, prima spianando la strada all’ex di turno Godwin, poi lasciando ad Abel il facile compito di schiacchiare in meta una rolling maul devastante. La giovane apertura dei Brumbies Hawera si sta dimostrando sempre piú a suo agio nel Super Rugby, sicuramente un giocatore da seguire. I Force invece rimangono a bocca asciutta, non é bastata la solita prova di consistenza del talismano Lance.

 

Blues – Highlanders 12 – 16

Ai Blues non é servito schierare praticamente ogni All Black a disposizione dal primo minuto, ad uscire vincenti dall’Eden Park sono stati gli Highlanders. Derby neozelandese un po’ insolito, punteggio basso e non tanto spettacolo offerto. I Blues sono stati incapaci di segnare mete e hanno dovuto affidarsi solamente al piede di West prima e Francis poi. Gli Highlanders invece, sempre privi di molte pedine importanti, sono stati piú concreti e la meta di Fekitoa é stata la differenza vincente del match.

Commenti

Rispondi