Super Rugby 2017: le rose delle neozelandesi

share on:
Super Rugby Nuova Zelanda

Super Rugby: gli Hurricanes

I campioni in carica partono come sempre una spanna avanti rispetto agli avversari, fosse soltanto per la maggior convinzione nei propri mezzi risultante dalla vittoria del titolo.

I più:  la cerniera formata da Beauden Barrett e TJ Perenara è stata il perno delle passate stagioni. Nonostante la partenza di Victor Vito gli avanti sono molto pericolosi. Il ritorno di Nehe Milner-Skudder nella posizione di estremo dovrebbe non far rimpiangere la partenza di James Marshall.

I meno:  Il centrocampo degli Hurricanes sembra un po’ leggero: Willis Halaholo lascia il compagno di reparto Matt Proctor, che dovrà trovare l’armonia necessaria con Vince Aso o Ngani Laumape, entrambi ancora in rodaggio. Tra gli avanti James Broadhurst e Michael Fatialofa sono attesi al salto di qualità.

Arrivi: Toa Halafihi (Taranaki), Jordie Barrett (Canterbury), Kylem O’Donnell (Taranaki), Peter Umaga-Jensen (Wellington), Ben Lam (Blues), Sam Lousi (Waratahs), Reed Prinsep (Crusaders).

Partenze:  James Blackwell, Jamison Gibson-Park (Leinster – Irlanda), Tony Lamborn, Willis Halaholo (Cardiff – Galles), Iopu Iopu-Aso, James Marshall (London Irish – Inghilterra), Motu Matu’u (Gloucester), Hisa Sagai, TJ Va’a, Victor Vito (La Rochelle – Francia), Jason Woodward (Bristol – Inghilterra).

Vito con un altra maglia giallonera, quella di La Rochelle:

La rosa 2017:

Avanti: Chris Eves, Reggie Goodes, Ben May, Jeffery Toomaga-Allen, Loni Uhila, Mike Kainga, Dane Coles, Leni Apisai, Ricky Ricciteli, Mark Abbott, James Broadhurst, Geoff Cridge, Michael Fatialofa, Sam Lousi, Callum Gibbins, Vaea Fifita, Reed Prinsep, Hugh Renton, Ardie Savea, Brad Shields, Blade Thomson, Toa Halafihi.

Backs: TJ Perenara, Te Toiria Tahuiorangi, Kylem O’Donnell, Beauden Barrett, Otere Black, Vince Aso, Ngani Laumape, Matt Proctor, Pita Ahki, Wes Goosen, Cory Jane, Julian Savea, Ben Lam, Nehe Milner-Skudder, Peter Umaga-Jensen, Jordie Barrett.


Also published on Medium.

Commenti

2 Comments

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.