Super Rugby: i Reds rispondono sul campo battendo i Force

share on:

Ancora scossi dal recente caso Karmichael Hunt, i Reds sono scesi in campo al Suncorp Stadium per sfidare i Western Force nella seconda giornata del campionato di Super Rugby

Non poche sono state le difficoltà che la squadra di Graham ha dovuto affrontare in settimana, prima la pesante pioggia che ha anche messo in dubbio il match, poi lo scandalo-Hunt – il vice capitano è stato infatti coinvolto in un’inchiesta per traffico di droga –  infine l’assenza di O’Connor annunciata a 20 minuti dal calcio di inizio a causa di un risentimento al ginocchio già infortunato che ha visto affidata la maglia numero 10 a Nick Frisby.
Come se tutto questo non bastasse, dopo soli 30 minuti di gioco, 2 leader del calibro di Horwill e Slipper hanno dovuto abbandonare il campo a causa di infortuni sul punteggio di 6-3 per i Reds. È proprio qui che la squadra di Brisbane dimostra la sua compattezza: prima la spettacolare meta di Lachie Turner, nata da un’azione strepitosa iniziata da Kuridrani coadiuvato da Feauai-Sautia, poi ecco montare in cattedra il pack dei Rossi con una meta tecnica guadagnata da una mischia rubata e successivamente fatta crollare dalla prima linea dei Force.
Punteggio finale 18-6 per i Reds, aiutati anche dal piede di Turner, calciatore designato per la prima volta nella sua carriera che bene ha vestito le scarpe di O’Connor.
Tanta la stima ritrovata dai Reds dopo questa partita, carburante fondamentale per affrontare la trasferta neozelandese del prossimo week end di Super Rugby, destinazione Nuova Zelanda – Dunedin – per sfidare gli Highlanders.
I Western Force invece devono fare un passo indietro, ripensando alla grande vittoria della scorsa settimana in casa dei Waratahs per provare a battere gli Hurricanes in quella che sarà la prima partita casalinga della loro stagione 2015 di Super Rugby.

Il Tabellino

Reds 18
Mete: Turner, Tecnica
Trasformazione: Turner (1/2)
Piazzati: Turner (2/4)
Western Force 6
Piazzati: Ebersohn (2/2)
-Teo8

Commenti

1 Comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.