Sydney Thunder prime campionesse

share on:
cricket WBBL Sydney Thunder

In una partita dal finale mozzafiato le Thunder si impongono sulle Sixers

Colpi di scena e risultato in dubbio fino a tre lanci dal termine della finale del primo torneo della Big Bash League femminile

La domenica di Twenty-20 dell’MCG inizia nel migliore dei modi con una partita in bilico fino all’ultimo, degna conclusione di uno stupendo torneo inaugurale femminile.

I nervi delle giocatrici erano a fior di pelle negli ultimi tre over del derby di Sydney che ha assegnato alle Thunder il primo trofeo WBBL. Giocate eccezionali e errori clamorosi si sono susseguiti tenendo gli spettatori sul filo del rasoio fino all’ultimo. Protagonista l’attacco delle Sixers a tratti micidiale a tratti terribile. Sia la capitana Ellyse Perry sia l’astro sudafricano Marizanne Kapp hanno a tratti deliziato il pubblico con giocate meravigliose così come hanno fatto disperare i propri tifosi con errori banali.

Il capitano delle Thunder Blackwell al crease

Sono state le Thunder a mantenere la calma nel turbillion finale e – nonostante la perdita di diversi wicket – hanno portato a casa la meritata vittoria. E, ironia della sorte, è stata la giovanissima Cheatle l’eroia delle neroverdi, la teenager ha infatti segnato, complice un errore di Perry, i due punti decisivi al quarto lancio dell’ultimo over.

Ma a vincere è stato certamente – banale a dirsi – il cricket femminile, che ha oggi mostrato agli appassionati un gioco di caratura elevata e in grado di intrattenere il pubblico difficile del tempio del cricket australiano.

Il tabellino su ESPN Cricket

Commenti

1 Comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.