Test Match: Lyon doma l’India

share on:
cricket Australia Nathan Lyon

Uno spettacolare Nathan Lyon distrugge l’India

Otto wicket per soli 50 punti concessi, record per un lanciatore nel subcontinente

Continua a stupire l’Australia nel tour indiano. Dopo una partita incredibile dove gli spinner avevano demolito gli avversari a Pune, nel test di Bangalore ci si aspettava una veemente reazione indiana.
Invece sono stati ancora gli spinner australiani a fare la partita, anzi lo spinner, perché l’8-50 di Lyon non solo è la prestazione migliore di un lanciatore straniero in un test match in India, ma, aggiungendo il wicket di O’Kefee, è la prova di come l’arma migliore dei lanciatori indiani sia stata usata contro di loro in maniera ineccepibile.

Grazie alla prova di Lyon, l’Australia ha contenuto i battitori indiani a 189 punti, che se si comparano ai 260 dell’Australia nel primo inning di Pune, quando i Baggy Green andarono per primi in battuta.

L’involuzione indiana ha dell’incredibile negli ultimi tre innings hanno segnato: 105/10, 107/10 e 189/10. Punteggi che stridono al confronto con i totali degli precedenti tre: 687/6, 759/7 e 631/10.

Il primo dei wicket a cadere a Bangalore è stato quello del partente Mukund, papera all’ottavo lancio a opera di Mitchell Starc. L’altro partente, Rahul, è stato l’unico a opporre resistenza, ma tutti i suoi partner in battuta sono caduti senza gloria sotto i colpi di Lyon e O’Keefe. Quando al settantaduesimo over anche il wicket di Rahul è caduto, la partita è terminata con la paperissima di Sharma.

La difesa del wicket da parte dell’Australia è iniziata sotto migliori auspici con Warner e il sempre più maturo Renshaw solidamente piantati al crease per un parziale di 40 punti in sedici over.

Il tabellino completo su ESPN Cricket

In copertina Nathan Lyon, foto dall’account Twitter 

 


Also published on Medium.

Commenti

Rispondi