Tony Lockett nominato “leggenda” della AFL

share on:
AFL Tony Lockett

Tony Lockett nell’olimpo della AFL

Finalmente il miglior marcatore di tutti i tempi viene riconosciuto con il titolo di leggenda della AFL

Mai titolo è stato più meritato, Lockett ha segnato più di tutti nella propria carriera, 1,360 goals nei suoi 281 incontri disputati in AFL dal 1983 al 2002.

Assieme all’annuncio di Lockett, ventiseiesimo giocatore a ottenere l’onore, la AFL ha anche introdotto nella Hall of Fame: Michael O’Loughlin, Jason Akermanis, Peter Bell – vincitore di due titoli  con North Melbourne , il vincitore della medaglia Brownlow 1958 Neil Roberts, Bob Hammond della SANFL e Austin Robertson miglior marcatore della WAFL.

“È uno dei più grandi riconoscimenti che ho mai ricevuto” ha commentato lo schivo Locket riguardo all’essere accostato a nomi quali Ron Barassi, John Coleman, Alex Jesaulenko, Jock McHale e Jack Dyer, “è un sentimento difficile da esprimere a parole”.

In carriera “Plugger” ha giocato con St.Kilda e Sydney, non ha mai vinto un titolo, ma è stato nominato sei volte All-Australian, ha collezionato quattro medaglie Coleman per il miglior marcatore dell’anno, tre titoli di miglior giocatore del proprio club e una medaglia Brownlow come migliore della lega.

Tra gli altri introdotti nella Hall of Fame, spicca il nome di Jason Akermanis, tre volte campione con i Brisbane Lions e una volta vincitore della Brownlow, giocatore dall’incredibile talento ma personaggio anche molto criticato per le sue uscite dentro e fuori dal campo, la cui carriera è terminata prematuramente quando è stato licenziato dai Western Bulldogs per divergenze con la società.

Commenti

1 Comment

Rispondi