Una finale a senso unico conclude uno splendido torneo

share on:

La nettissima vittoria dell’Australia sull’India non rende giustizia al torneo iridato

Stadio pieno, code chilometriche ai cancelli, Kate Perry che scalda il pubblico equamente diviso tra australiani e indiani, ma una finale troppo squilibrata rovina la festa del cricket, non degli australiani.

Dopo aver vinto tutte le partite, compresa quella dell’esordio contro le padrone di casa, l’India si è dimostrata incredibilmente timida all’MGC.

Il primo over d’attacco indiano è stato il prologo di una partita che ha dato un colpo da ko al morale delle giocatrici del subcontinente.

Deepti Sharma ha aperto la partita incassando tre 4 da Alyssa Healy, il primo dei quali proprio al primo lancio.

Australia India Twenty 20 primo lancio

Se il buon giorno si vede dal mattino, la giornata australiana è stata splendida. Healy e Mooney hanno dominato al crease.

Healy è rimasta in campo fino al dodicesimo over, segnando ben 75 punti da soli 36 lanci, compreso un tris di fuori campo consecutivi inflitti a Pandey nell’undicesimo over che ha dimostrato la grande tecnica della battitrice australiana capace di dirigere i tre colpi in tre aree diverse del campo.

Mooney ha sorpassato la compagna di squadra di tre punti, è rimasta in campo tutto l’innings, dando una stabilità immensa alla propria squadra.

Il totale australiano di 184 è stato il più alto di ogni finale di Twenty20 femminile di sempre e di fronte a questa montagna l’India è crollata.

A Shafali Verma, la più giovane giocatrice di una finale con i suoi 16 anni compiuti a fine gennaio è stato affidato il compito di aprire la difesa del wicket indiano. Una scelta che si è dimostrata pessima.

Papera per Verma al terzo lancio e la strada dell’India si è fatta subito impervia e è peggiorata già al secondo over, quando Taniya Bhatia è stata costretta a lasciare il campo per un colpo al collo e la sostituita Jemimah Rodrigues è stata eliminata da Jonassen.

Quando poi Sophie Molineux ha eliminato Smriti Mandhana al quarto over, la coppa era già saldamente nelle mani delle Southern Stars.

Il resto è stata passerella con buona parte dei tifosi indiani che hanno iniziato a lasciare lo stadio e i più che hanno atteso la premiazione e il concerto di Kate Perry.

L’India non ha nemmeno finito il proprio innings, perdendo il decimo wicket al primo lancio dell’ultimo over.

Peccato, ci saremmo augurati una finale all’altezza di uno splendido torneo dove il cricket è stato protagonista.

Il tabellino completo su ESPN Cricket

Commenti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.