Victoria a un passo dallo Sheffield Shield

share on:
Cricket Sheffield Shield Quinney Worrall

Ai Bushrangers mancano 98 punti per aggiudicarsi il secondo Sheffield Shield di fila

Il secondo inning dei Redbacks è si fermato a quota 251 e il target di 193 punti per i Bushrangers è ormai a portata di mano.

Jon Holland ha conquistato un totale di cinque wicket per 76 punti concessi demolendo così le speranze del Sud Australia di mettere al sicuro un pareggio.

I Redbacks avevano iniziato il quarto giorno della finale sul 137 per 4 wicket, dopo una pessima performance dei propri battitori ieri, ma il peggio doveva ancora arrivare.
Alla ripresa del gioco i padroni di casa, guidati da Weatherald hanno segnato con regolarità ma sul 197 Fawad Ahmed ha eliminato il partente a un passo dalla centuria e il resto è stato facile. Jon Holland autore di una doppietta nel ventinovesimo over di ieri, ha rimosso prima Carey poi l’ultimo baluardo in battuta dei Redbacks, Ross. Da lì a poco il secondo inning del Sud Australia è stato storia e il Victoria è andato in battuta.

Jon Holland esce dal campo tra gli applausi

L’inizio degli ospiti al crease è stato terribile, al quinto over il partente Quiney si è fatto eliminare gambe di fronte al wicket per due soli punti (foto in copertina), ma il suo compagno di reparto, la ventitreenne promessa mantenuta Travis Dean, ha mantenuto i nervi saldi e ha segnato un 54 di tutto rispetto mantenendo il Victoria in percentuale.

Daniel Worrall scarica la sua gioia per il wicket di Quiney

Alla chiusura del gioco i Bushrangers hanno perso due wicket per 95 punti, hanno Stoinis e soprattutto Handscomb al crease e possono contare su giocatori del calibro di Wade e White come possibili battitori. Le previsioni meteo per domani per Glenelg per una giornata parzialmente nuvolosa ma senza pioggia, lo Sheffield Shield sembra più che mai destinato a tornare a casa con i Bushrangers a meno di un mezzo miracolo dei lanciatori di casa.

Il tabellino completo su ESPN Cricket


Also published on Medium.

Commenti

1 Comment

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.