I Western Force si impongono in casa dei Reds

share on:
Super Rugby Morahan Western Force

Il derby australiano più modesto del Super Rugby si conclude con un successo dei Force

Una partita brutta, giocata male da entrambe le squadre, si è conclusa nella noia totale con un 6 – 22 che non verrà ricordato da nessuno

Sembra un altra era quando il Suncorp Stadium era una bolgia dove i Reds, zeppi di wallabies, erano imbattibili, ma oggi una squadra modesta, senza superstar e guidata da un allenatore senza idee viene regolarmente messa sotto dall’avversario di turno, oggi i conquistatori sono stati i piccoli Western Force.

A essere sinceri anche i Reds stellari di McKenzie subivano i Western Force, ma la pochezza dell’incontro odierno è un nuovo nadir del rugby del queensland.

Soli 3 punti nel primo tempo, frutto di un piazzato del giapponese Goromaru alla mezz’ora di gioco, nel secondo tempo è andata ancor peggio, dopo venti minuti i Reds non erano ancora entrati nei ventidue avversari, e quando lo hanno fatto hanno sprecato tutto con un fallo di Simmonds.

Goromaru ha segna i sei punti dei Reds 

Se Atene piange, Sparta non ride, la prova dei Force è stata decisamente sotto gli standard della decenza. Jono Lance ha ancora una volta segnato i punti a disposizione dalla piazzola, ma si è visto ben poco gioco anche da parte degli uomini di Foley, non a caso un allenatore sotto scrutinio, come il collega dei Reds, e suo predecessore ai Force, Graham.

La meta dell’ex-Morahan al suono della sirena finale è fin troppo per il poco gioco espresso dai Western Force.

Jono Lance marcatore dei 15 punti dei Force

Il tabellino

Queensland Reds (3)

Piazz.: Goromaru 2/4

Western Force (9)

Piazz.: Lance 5/5
Meta: Morahan 80′
Trasf.: Pryor 1/1

Commenti

Rispondi